OMBRA
Cinema e Video,  Storie di vita

L’arte di guardare – Elisa Ceccarelli

Limbo tra tradizione ed innovazione. Parliamo di Elisa Ceccarelli. Artista poliedria, tocca l’ambito della recitazione, del disegno ritrattistico iperrealista e dell’arte del tattoo.

Tutti gli aspetti hanno un fattore ed una linea guida in comune: delicatezza e sensibilità. Analizzando i suoi segni, sia nel ritratto che nel tattoo, si può benissimo notare come ci sia della tradizione innata, rivoluzionata tramite la ricerca continua. Essa sfocia così in un particolare incrocio tempistico che traspare nei lavori nei suoi lavori.

È da qualche anno ormai, quasi contemporaneamente alla nuova ricerca come tattoo artist, che Elisa sta attraversando quella fase in cui un artista cerca di andare oltre al solo impatto visivo. Sta attraversando una fase particolare. Quella dell’interiorizzazione, fondendo il suo mondo interiore, fino a farlo corrispondere con ciò che la circonda.

La quarantena è stata per lei una fase cruciale di questo percorso, che ha aperto in Elisa una strada come video artist.

l’ombra del tempo” è un progetto che nasce a marzo del 2020, nel periodo della quarantena.
Un momento di totale confusione che ha generato in me un blocco a livello creativo, portandomi ad una semplice osservazione del fenomeno e di conseguenza allo scorrere del tempo stesso. Il risultato è una visione ristretta del concreto, un vero e proprio calendario di questa nuova guerra con il mondo e in reclusione con noi stessi

 

È così che lei ci spiega una delle ultime tappe parlando di scelte artistiche. In realtà, queste decisioni, coincidono con la sua vita quotidiana. Va constato che lo stato emotivo indotto dal periodo di qiarantena, ha generato nell artista un blocco pratico e creativo. Ma, d’altra parte, lo ha portata a sviluppare invece un altro fattore. Quello dell’osservazione. Essere in grando comprendere e saper aspettare ha fatto arrivare Elisa ad un altro grado di consapevolezza. Quello del saper “guardare”. Ed così, che ora, potrà andare oltre ciò che vede.

Per guardare l’opra, clicca qui

Se sei un’appassionato d’arte, per altre curiosità, clicca qui !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *