art magazine,  Arte Visiva

la seduta scomoda della società

 

Sono Delia Fiori e ho realizzato quest’opera chiamata “Un uncorfotable Seat”.

Un posto scomodo, creato appunto per rappresentare la scomodità delle persone che non si conformano, che lottano o che comunque sono emarginate. Il colore e’ rosa, un omaggio alle donne, a noi donne che ancora nel 2020 dobbiamo lottare per il semplice fatto di essere donne

arte
Sono sempre stata una persona creativa fin da bambina ma mi sono avvicinata in modo più assiduo al mondo dell arte dopo aver studiato fashion design a Londra, città che mi ha ospitato per 10 anni delle mia vita.
Sono un artista autodidatta, non ho uno stile preciso in ciò che faccio perché fondamentalmente sono una sperimentatrice come nell’arte anche nella vita.
Mi piace molto spesso utilizzare elementi che creino nuove superfici su un elemento piatto come la tavolozza!
L’idea di quest’opera mi è nata con le uova che uso spesso nelle mie opere.
Le uova rotte sono un elemento che uso molto perché le ritengo parte del mio essere. Rotte perché fondamentalmente la rottura è sinonimo sia di liberazione ma anche di “grief”.
L opera che ho deciso di proporvi è una poltrona appunto piena di uova rotte, e il titolo lo dice tutto “Un uncorfotable Seat”

Segui su Instagram @Delia_fiori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *