street poetry
art magazine

A Trastevere spopola la poesia di strada – Street Poetry

Roma capitale e le voci fuori dal coro

Roma capitale. Come in ogni altra metropoli, le voci fuori dal coro che vogliono farsi sentire sono molte. Urlano. Sono voci di ribellione, di sfogo, ma soprattutto di condivisione. Hanno una cosa in comune: le strade e i muri delle città. Trastevere è uno dei rioni più importanti che attira poeti di strada da tutta la città e provincia.

Noi di parte siamo andate alla ricerca della Street Poetry che caratterizza, anima e colora questo quartiere. I Poetri del Trullo, sono stati uno dei gruppi ad intraprendere questa azione artistica. Loro vogliono cantare l’amore e la rabbia, l’esperienza e la meraviglia, la provenienza e il viaggio. Sono questi i principi che li hanno portati ad avere  un gran seguito, incentivando questa nuova generazione di poeti e artisti che poco hanno a che fare con gli editori. La loro casa editrice è la strada.

In egual modo si muove il Movimento per l’emancipazione della Poesia, che per tutta Roma, partendo da Milano, dal 2010, condivide e diffonde l’operato dei poeti contemporanei. Si riconosce subito per strada: comunicano con poesie anonime stampate su manifesti attaccati per i muri e le strade della città e condivisi con chiunque è in cerca di poesia.

Se sei un appassionato d’arte, per altre curiosità, clicca qui !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *